"We do not see the things as they are, we see the things as WE are." Anais Nin

con te nella notte


da quell’inizio, da quella follia, da quell’unica scena che vedevo ripetersi nei miei solitari vagabondaggi onirici è stato un susseguirsi di onde, di scrosci, di maree… eravamo in due, non più io da sola…e quell’intima attesa ora colma ogni anfratto…. cerco le mie mani … vorrei fossero le tue…………………………..e vorrei raccoglierti in me……………….e proteggerti un poco….. così……………in silenzio………

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...