"We do not see the things as they are, we see the things as WE are." Anais Nin

sai


sai quel cielo
quella luce del mattino
che accende le nuvole
striandole di rosa
e quell’aria che respiri
mentre guardi lontano
sfiorando appena il tuo domani
senza riserva alcuna
senza soffermarti troppo
sai quel essere sospesi
e dei giorni trascorsi
per un istante almeno
non avvertire traccia
sai quella libertà
di quando sei da solo
ma non è vero
e qualsiasi movimento
nell’universo intero
ti percorre la pelle
sai quel sorriso
bagnato di lacrime
che mescola insieme
il dolce e il salato
sai quell’abbassare
lentamente lo sguardo
e tornare a camminare
e vedere nel sentiero
le orme di altri passi
accanto ai tuoi
sai, tutto questo
a volte
accade

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...