"We do not see the things as they are, we see the things as WE are." Anais Nin

Predatore


Predatore

per terre devastate
ho camminato questa notte
eri ombra al mio fianco
ma ti ho riconosciuto

affamata e tremante
ti ho sbranato questa notte
ero belva randagia
e tu non sei fuggito

della tua carne speziata
mi sono nutrita avidamente
senza lasciare speranza
alle iene attorno a noi

con il tuo sangue hai pulito
la mia sporca pelliccia
dalle troppe certezze
che mi incrostavano la vita

assai prima dell’alba
ho risalito il torrente
con la luna alle mie spalle
e nella bocca il tuo sapore

2010

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...