"We do not see the things as they are, we see the things as WE are." Anais Nin

superstrada in Valbrenta


Oggi il Gionale di Vicenza ha pubblicato un articolo con un intervista all’ex sindaco di San Nazario Ottorino Bombieri che spiega le ragioni del no a questo nuovo e devastante progetto comparso dal nulla in sostituzione di uno che invece aveva già trovato l’accordo di molti comuni della vallata.

Qui sotto un breve stralcio:

“Il progetto accettato dalla Regione sta sollevando non polemiche ma rabbia – scrive Bombieri – chi ha visto quel poco che ci è stato permesso di vedere, resta sconvolto. Si tratta di una superstrada in superficie che, con viadotti a 35 metri di altezza, passa lungo la valle, prima a destra poi a sinistra, attraversando il Brenta tre volte. È la lacerazione ambientale più voluta come se il progettista ce l’avesse con la Valbrenta ed i suoi abitanti e volesse sbattere il mostro proprio lì”.

Per leggere l’intero articolo clicca qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...