"We do not see the things as they are, we see the things as WE are." Anais Nin

Ultima

§ e la ghianda, raccolta di memorie sconvenienti – parte 9^


IMG_21074805165484

Dieci anni. Questo il tempo che ci vorrà a § per osare ancora nel mondo degli uomini.

Nel suo stesso ventre raccoglie sfumature di rosso, profumi e fremiti;

in montagna, in equilibrio fra le spigolose rocce, gli orizzonti ampi e la pace.

In questi dieci anni scende e sale, ininterrottamente.

In silenzio asciuga il passato e inumidisce il presente di nuove parole. In ogni gradino che sale trova il suo respiro, in ogni gradino che scende trova se stessa.

Dieci anni per divenire una sola persona, capace di accogliere il dentro ed il fuori.

Poi si siede in alto e non ha più paura.

Bilancia per nascita, dosa il dentro ed il fuori, espande il suo tempo, vive i due mondi senza vergogna.

 

§ è il visibile e l’invisibile, è domanda e risposta, è soffio e apnea. Nuova specie di anfibio, vive nel mondo emerso ma si nutre nelle profondità. Così trascorre giornate affollate di vite e di terra, ma trova sempre un angolo umido dove bagnarsi le labbra. Il viaggio in macchina, la camminata solitaria, la sigaretta fumata in cortile… mille sono i momenti in cui § può aprire una breccia alle sue onde, farne dialogo immaginato, farne risata o carezza o danza.

§ è tornata bambina, è corsa indietro nel tempo, ha preso il suo sogno e quel suo mondo fatto di profumo maschile, di note, di dolore e lo ha stretto al suo petto di donna cresciuta. Per sempre.

Il suo Core non ha più bisogno di numeri, drivers o aggiornamenti, ha semplicemente bisogno di essere. In fondo tutto questo girare e andare e fuggire è stato uno spogliarsi lento. Via le paure, le bugie, via il circondarsi di rumori e distrattori,  di illusioni e di finzioni.

§ porta ora con sé la sua casa. Il bianco ed il nero, l’uomo e la donna. Quello che adesso non sa è che questa unione, questo sentirsi rotonda, la porterà ben oltre il sogno. Quello che adesso non sa è che questo suo uovo, liscio e caldo sarà dischiuso da mani non sue. Quello che adesso non può immaginare è che nascerà a nuova vita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dell’essere solidi


image

Triste destino
quello della materia
essere soggetta a trasformazioni di stato,
mi ripeto sovente
senza alcuna convinzione.

Aforisma dei numeri da circo o della vita


Più semplifico e più mi è chiaro il paradosso.
Piu complico e più capisco.

poesia


image

 

Lamentavi che da tempo non scrivo di noi

ti preoccupava l’assenza di tracce leggibili.

Una volta, è vero,

trasformavo l’amore in poesia.

 

Con te l’arte mia è stata il vivere le ore,

seguire le onde senza giungere a riva,

e salire, salire, salire

ridendo del vuoto,

precipitare senza darlo a vedere.

 

Eravamo noi la poesia

liberata

dagli stretti confini delle parole.

In salita


annamundi:

Finalmente un po’ di tempo da dedicare ad una delle mie attività favorite quando ho qualche minuto che gocciola senza che niente lo risucchi: lo stuffing.
Ecco che oggi il mio stuffing mi ha premiato con una bella scoperta graffiante, densa e inaspettata.
Parole e immagini in combinazione, disincanto e incanto.

Originally posted on Parallel universe in Polaroid:

20140702-083208-30728468.jpg

Divento sguardo,
perpendicolare ai miei spazi,
a volte,
liquido,
spesso,
conservo i sensi sulla lingua,
riposti alla base,
da inserire in vibrazioni residenti tra le mani,
o tra le pieghe inconfessate di svariati peccati.
Salimi pure.
Se sei capace.

View original

In the music discount – Liquor of forgiveness


***Un grande, bellissimo album, ben costruito, con una successione di brani che suggeriscono atmosfere diversificate: dalle centrifughe interiori di Liquor of forgiveness, alla rarefazione sofisticata di Elipsed passando per la battente melodia di Priceless e la dolce tristezza di A tender puppet. Un sax che racconta e sottolinea, un insieme che evoca e accompagna, scuote e suggerisce.***

 

Liquor of forgiveness, LP pubblicato nel giugno 2012, è in offerta ancora per qualche ora al prezzo minimo di 1 euro, bonus track e artwork inclusi
… suvvia si può rischiare, no?
qui il link da seguire per arrivare al music discount 
http://hucreix.bandcamp.com/album/liquor-of-forgiveness



Liquor of forgiveness LP released in june 2012
is at 1 euro (or more) for 48 hours long
Included bonus tracks and full HD artworks (booklet)
Hope you catch it…!

Immersed – Photography by Annabelle Gaspar


Originally posted on e-MORFES:

sweet_dynamite

Annabelle Gaspar is a photographer who lives and works in Sydney. One of Gaspar’s skills as a photographer is her ability to use the underwater setting to intensify the drama within every image. Movement becomes dancelike and stillness becomes deafening. Mirrored surface reflections and fractured light shape the atmospheric qualities of the photographs and direct the viewer towards an emotive and personal reading of the works.
More

View original

A briglie sciolte


Quando sbriglio il razionale divengo una macchina da guerra, magari già a brandelli sul terreno, ma non demordo.
Le mie emozioni invece le sai sbrigliare solo tu e poche altre cose al mondo come le nude rocce al tramonto, l’acqua fresca del torrente o la vastità notturna del cielo.

taccuino e matita


Prima di disconnettere il mio cuore avevo un taccuino e una matita.

Era giusto ieri mattina. Una mattina in cui camminavo con la bizzarra sensazione di avere un piccolo bacio tra le fessure del mio sedere. Una mattina d’amore e di passione, di fiducia e di occhi verdi. Perché ho gli occhi verdi quando sono felice e so di esserlo.
Con taccuino e matita ho bevuto un caffè, sola, in attesa del mio uomo. Ieri mattina avevo dei pensieri. Ieri pomeriggio anche, ma diversi. Oggi solo rabbia.

Ne scelgo alcuni, altri li terrò per me sola, dato che assieme a me ho perduto anche altri luoghi del mio sostare in libertà.

Pensieri del mattino

Come piazza antica rifletto l’umore del cielo e la levigatura del tempo.

 

Di te mi piace il tuo affacciarti da ogni mia fessura, sia essa rivolta all’alba o al tramonto. Sei del mio castello il principe e il principale assalitore.

 

Tutto questo mio ritornare con ossessione alle parole dette tra noi altro non è che atto d’amore: lentamente mi accosto ai colori dei nostri due mondi e provo a bilanciare i tuoi toni con le mie sfumature.

 

Non vi è piacere più rotondo di essere svegliata dal tuo desiderio.

 

Pensieri del pomeriggio

Fra tutto ciò che poteva essere, sei stato l’impossibile. Non sarà facile disattivare il mio cuore.

 

 

 

Notte mondo.

Lauren Semivan


Originally posted on WeWasteTime:

L_Semivan_Wind2

L_Semivan_May_14_2011

L_Semivan_Paper_2007

L_Semivan_June_27_2013

L_Semivan_Egg_2_2006

All images by American photographer Lauren Semivan

View original

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: